Iniziative

Presentazione di Nextdoor a Bruzzano: come usare la tecnologia per ristabilire le connessioni tra vicini.

Scritto da AmedeoGalano

Cari vicini, oggi vi raccontiamo l’iniziativa che si è tenuta il 25 maggio scorso sul tema “Usare la tecnologia per ristabilire le connessioni tra vicini“. L’evento è stato organizzato nella Biblioteca Cassina Anna di Bruzzano, nella periferia nord di Milano, un luogo davvero unico perché inserito in un contesto storico e paesaggistico di grande rilievo.

La Biblioteca Cassina Anna si trova in un palazzo storico, edificato nell’ultimo decennio dell’Ottocento dal duca Guido Visconti di Modrone. Recentemente ristrutturato, il palazzo è stato restituito ai cittadini dopo una lunga opera di riqualificazione architettonica, finalizzata a rendere l’edificio sicuro e agevole per tutti. A circondare la biblioteca c’è poi il Bosco di Bruzzano, una grande area verde ideale per svolgere una miriade di attività.

L’obiettivo dell’evento non era solo quello di presentare Nextdoor come un social network utile a favorire una cittadinanza più attiva, ma anche aprire un dibattito più ampio sull’utilizzo della tecnologia come strumento di unione e coesione sociale. Oggi, attraverso la tecnologia, abbiamo la possibilità di creare delle comunità più unite proprio a partire da una migliore conoscenza dell’ambiente e delle persone che ci circondano: il quartiere e i nostri vicini!

A introdurre l’iniziativa ai vicini di Nextdoor ci ha pensato Gaia, la nostra Community Support, ma il vero protagonista dell’evento è stato l’Ambasciatore Nextdoor Gaetano, che ha dato un contributo insostituibile non solo per organizzare il dibattito, ma anche per il delizioso buffet! Il ruolo degli Ambasciatori è davvero importante, perché aiutano i vicini di Nextdoor a connettersi l’un l’altro, a partire da uno schermo fino a incontrarsi poi nella vita reale. Crediamo che questo genere di iniziative non siano utili sono a creare una comunità più attiva e consapevole, ma anche a scoprire i nuovi usi e le potenzialità sociali della tecnologia!

Tantissimi i temi che sono stati discussi, a partire da come potenziare e implementare le attività a Bruzzano: dall’organizzazione di eventi sportivi fino all’importanza della narrativa per i bambini, con cicli di letture a loro dedicati. Per finire, come non raccontare la storia del luogo: Bruzzano è un quartiere che si è sviluppato in epoca napoleonica, circondato da un’enorme area verde di circa 12 ettari con molte specie arboree protette. Per saperne di più sull’evento, abbiamo deciso di fare alcune domande a Gaetano, per conoscerlo un po’ meglio e capire perché ha deciso di organizzare questo evento.

Gaetano Cavalleri

Ciao Gaetano, come sei venuto a conoscenza di Nextdoor e perché credi sia tanto speciale?

Ciao a tutti! Sono venuto a conoscenza di Nextdoor durante un servizio al telegiornale, in cui si annunciava l’arrivo del social network anche in Italia. Ho trovato fin da subito l’app intuitiva, non dispersiva e non invasiva, senza mai alcun litigio: per questo la ritengo idonea a scambi di idee e opinioni tra i residenti del quartiere. Successivamente, sono stato designato Ambasciatore per il Quartiere Bruzzano di Milano.

Cosa vuole dire per te essere un Ambasciatore Nextdoor?

L’Ambasciatore è il “deus ex machina” di Nextdoor nel suo quartiere. È la figura centrale di riferimento: è compito dell’Ambasciatore proporre l’adesione al social, illustrarne le finalità, incrementare le adesioni e verificare che non ci siano comportamenti non in linea con la filosofia di Nextdoor. L’Ambasciatore deve poi interloquire con i vicini privilegiando gli eventi, le notizie e le situazioni che si verificano nel quartiere. Inoltre, per mantenere acceso il dibattito, deve proporre argomenti di varia natura, come storia, sport, musica, storia, geografia e letteratura. La cosa più interessante dell’essere Ambasciatore Nextdoor è quella di avere tante possibilità di comunicare con i propri vicini di quartiere su temi attuali e stimolanti.

Ci racconti in breve come è andato l’evento?

Gli sforzi per realizzare l’evento “Usare la tecnologia per ristabilire le connessioni tra vicini” sono stati ampiamente ripagati dalla grande partecipazione al dibattito. Oltre 50 persone hanno seguito con interesse gli interventi dei relatori, che hanno esposto con efficacia le finalità del social. Tutti i presenti hanno apprezzato moltissimo la possibilità data da Nextdoor di poter migliorare la comunicazione nel proprio quartiere, senza contare poi le innumerevoli suggestioni e idee emerse durante il rinfresco, ulteriore momento di scambio e condivisione. E non vediamo l’ora di organizzare il prossimo evento Nextdoor qui a Bruzzano!

Ti è piaciuta questa iniziativa e vorresti organizzarne una simile nel tuo quartiere? Scrivi un commento: conoscere la tua opinione è sempre importante per noi, oppure contatta il nostro Centro Assistenza per sapere come diventare Ambasciatore Nextdoor!

Lascia un commento

Pin It on Pinterest

Shares
Share This