Iniziative

Il progetto “Portati la Cadrega”, iniziato con Nextdoor… continua a stupire!

Scritto da AmedeoGalano

Abbiamo già avuto modo di conoscere il nostro vicino Vincenzo Gardani e la sua iniziativa “Portati la Cadrega” attraverso questo blog post di qualche mese fa.

Questo progetto, nato dal desiderio di riportare la musica d’orchestra in piazza, non si è sicuramente fermato! Dopo il primo evento, Vincenzo ha avuto l’opportunità di proporre un secondo concerto alla Clinica Mangiagalli di Milano.

Il concerto, ovviamente gratuito, è stato svolto grazie e in occasione dei 95 anni di attività di volontariato nel Policlinico di Milano della Fondazione Visitatrici per la Maternità Ada Bolchini dell’Acqua.

“Da alcuni anni ci stiamo impegnando anche per creare una forte sinergia di rete tra associazioni e differenti realtà. Portati la Cadrega… è un chiaro esempio di come volontariato, arte e musica possano unirsi per uno stesso obiettivo: rispondere sempre alle esigenze dei pazienti e visitatori del Policlinico, secondo uno spirito di servizio che caratterizza il nostro operato dal 1924”, spiega Francesco Poschi Meuron, presidente della Fondazione.

E’ fantastico vedere coma un’iniziativa, nata in un piccolo quartiere di Milano e promossa tramite Nextdoor, continui ad avere successo anche in altre realtà!

“L’idea di suonare in ospedale nasce dalla voglia di condividere la bellezza della musica con persone diverse: la musica è un collante, un linguaggio universale che supera tutte le barriere. Portati la Cadrega nasce proprio dalla condivisione di esperienze diverse, unite dalla voglia di creare un progetto comune che possa unire volontariato, arte e musica” – spiega Vincenzo.

Proprio questo collante sociale rappresenta il fondamento su cui si basa Nextdoor: rendi il tuo quartiere un posto migliore, e soprattutto fallo assieme ai tuoi vicini!


Vorresti contattare Vincenzo per far sì che “Portati la Cadrega” sia presente anche nel tuo quartiere? Lascia un commento e ti contatteremo!

10 Commenti

Lascia un commento

Pin It on Pinterest

Shares
Share This